Problematica dei nostri giardini, delle strutture ricettive con aree a verde , nelle vie delle nostre città, ma anche di aziende meccaniche soprattutto nella stagione estiva il pericolo ed il pensiero di subire delle punture di vespe e calabroni fanno eco. La puntura di una vespa e/o di un calabrone  provoca  con arrossamento, gonfiore e bruciore locali che possono durare al massimo qualche ora. Alcuni soggetti possono invece sensibilizzarsi al veleno di questi insetti e sviluppare reazioni allergiche anche importanti. Contro vespe e calabroni, il metodo più idoneo per ottenere una soluzione definitiva è l’asportazione completa del nido, poiché insieme a esso vengono rimosse la regina, le larve e la maggior parte delle operaie. Questa operazione viene eseguita indossando gli idonei indumenti protettivi, e utilizzando insetticidi abbattenti in formulazione spray o schiuma contro gli individui in volo o sul nido, il quale viene successivamente asportato. Se invece il nido è nascosto in una cavità (intercapedine del muro, nel terreno, ecc.) individuato il foro d’entrata, si eroga l’insetticida abbattente all’interno e successivamente bisogna sigillare ogni passaggio comunicante con l’esterno.

Nel caso ci si imbatte  con le api, è da considerare che sono specie estremamente utili e protette dalla legge, pertanto, non possono essere soggette a trattamenti insetticidi e, inoltre, l’asportazione di un alveare è un’operazione che deve essere lasciata agli apicoltori in grado di operare senza arrecare danno né alle persone né allo sciame.

Servizi di monitoraggio

Garantiamo il mantenimento delle condizioni igieniche, grazie a servizi di monitoraggio periodico effettuati a seguito di qualsiasi intervento.

 

made in PERCORSIGRAFICI